fbpx
Le nostre unit
  • Web
    Realizzazione siti web
  • Now
    Comunicazione & Marketing
  • Dev
    Software tailor made
  • App
    Applicazioni mobile
  • Vdo
    Video Aziendali & aerei
  • Pix
    Grafica pubblicitaria
  • Ict
    Consulenza informatica
  • Pho
    Servizi fotografici
  • For
    Formazione
Be social with us

Come NON usare Facebook

Continuiamo a parlare di social, ma questa volta non vogliamo dirvi come utilizzarlo.. bensì come NON utilizzarlo.
La situazione oggi su Facebook è “tragica” in quanto moltissime aziende utilizzano il profilo personale per scopi commerciali, invece che una pagina Fan
Il motivo? Semplice è più facile avere amici che ottenere nuovi fans. In breve è una furbizia (per la maggiore italiana) che permette di farsi vedere da molti, infatti è altissima la percentuale di richieste di amicizia accettate se provengono da aziende. Cosa ben diversa, e sentita, il click su “Mi piace” che segna un legame indissolubile con un brand.
E allora quali sono i problemi?

  • Non è possibile creare un profilo personale usato a scopi aziendali, se viene trovato da Facebook, verrà cancellato eliminando tutti gli sforzi, nonchè tutta la propria pubblicità, vale la pena perdere tutto?
  • Non è possibile superare i 5000 amici per un profilo personale, poi nessun’altro potrà essere aggiunto, e quando il mio brand decollerà cosa faccio?
  • Un profilo personale non può essere sponsorizzato tramite badge da inserire nel sito, blog, etc, e non credere che non sia importante!
  • Un profilo personale non ha le statistiche di accesso, di portata e di condivisione, in sostanza non ha monitoraggio, e questo è ancora più importante, come valutare se ciò che stiamo facendo lo stiamo facendo bene?
  • Un profilo personale non può essere pubblicizzato attraverso un annuncio a pagamento, e non vorrai perderti questa occasione vero?


Non voglio i tuoi sconti continuamente, grazie!

Oltre ad un uso improprio dei profili personali c’è anche un vero e proprio uso improprio del mezzo di comunicazione. Molte aziende utilizzano Facebook esclusivamente per inviare promozioni, sconti, offerte o pubblicità ai propri amici o fan riempiendo di fatto la bacheca in modo assolutamente inutile e controproducente di contenuti non interessanti e che quindi non saranno letti: avete presente l’effetto che vi fa un cartellone pubblicitario sul tragitto casa lavoro? il primo giorno lo osservate, il secondo lo guardate, dal terzo fa parte del panorama e non lo notate più.
Consiglio quindi di vestire i panni del potenziale cliente: vorresti essere invaso continuamente e senza tregua da offerte che non ti interessano?
Inoltre non dimentichiamo che è possibile nascondere i messaggi di un amico o fan pur senza rescindere il legame, siamo sicuri che i nostri messaggi arrivino ancora a tutti?


Esserci in modo “serio”

Nessuno nasce imparato, dicevano una volta… ad oggi lo traduciamo con non ci si improvvisa marketing manager. Inviare pubblicità a raffica oppure mettere il nome della propria attività in “un social network famoso e usato da tutti” non significa farsi pubblicità. Facebook “non è il web” e non lo sarà mai, è però uno strumento potente che internet mette a disposizione.

Per riuscire a comunicare qualcosa a qualcuno è necessario pianificare una strategia di visibilità e di promozione sul web che vada a coprire a 360° il proprio target, i propri obiettivi e le proprie leve commerciali. Serve costruire un business online inattaccabile che possa subire colpi ma non distruggersi in pochi istanti.

E quindi?

La differenza oggi la fa chi ha capito che la promozione online non è un gioco da ragazzi ma se fatta da mani esperte (o anche solo insegnata) può portare ottimi frutti.
…e tu da che parte stai? profilo personale o strategia web solida e congrua alla tua azienda?

 

Marco Baldocchi
Marco Baldocchi
m.baldocchi@on-web.net

Marco Baldocchi è nato a Lucca nel 1978, laureato in Comunicazione e Marketing internazionale in Svizzera fonda nel 2005 l’agenzia di comunicazione On Web. Nel 2018 fonda la Marco Baldocchi Group inc. , agenzia specializzata in neuromarketing, a Miami (Florida) e la Emotek Reality ltd. , azienda che si occupa di realtà aumentata ( Miami ). Ricopre il ruolo di Responsabile Nazionale per l’Innovazione Tecnologica per Conflavoro ed è e Responsabile Comunicazione Stati Uniti per il MAIE. Relatore in eventi nazionali ed internazionali in ambito di neuromarketing, docente per realtà tra le quali la 24Ore Business School. Autore di “Neuromarketing per il food” (Flaccovio Editore) e co-autore negli U.S.A. nella pubblicazione “Money Matters Tips vol.2”. Votato dai membri della NMSBA (Neuromarketing Science & Business Association) come 6° miglior speaker nella Neuromarketing Series 2021

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.