fbpx
Le nostre unit
  • Web
    Realizzazione siti web
  • Now
    Comunicazione & Marketing
  • Dev
    Software tailor made
  • App
    Applicazioni mobile
  • Vdo
    Video Aziendali & aerei
  • Pix
    Grafica pubblicitaria
  • Ict
    Consulenza informatica
  • Pho
    Servizi fotografici
  • For
    Formazione
Be social with us

I metodi di pagamento che non possono mancare nel tuo e-Commerce

Dal momento in cui ci svegliamo, fino a un attimo prima di addormentarci, c’è una cosa che non manca mai vicino a noi: il nostro telefono. Un device che utilizziamo per informarci su cosa accade nel mondo, per svagarci sui social network e per curiosare negli e-Commerce dei nostri brand preferiti.

Questo significa che per le aziende che vendono/offrono un servizio od un determinato articolo, non è solo necessario creare un’esperienza memorabile ed immediata per gli utenti che accedono all’e-Commerce, ma è ormai indispensabile anche proporre tutti i metodi di pagamento attualmente disponibili, per andare incontro ai potenziali consumatori rispondendo alle loro esigenze: comodità, velocità e sicurezza.

Oggi, infatti, non sono più pc o tablet i mezzi più utilizzati per gli acquisti: lo smartphone è diventato uno strumento fondamentale per lo shopping online. Il suo crescente utilizzo ha modificato e aumentato le transazioni e adattare il metodo di pagamento alla metodologia di navigazione è quindi divenuto uno step fondamentale nel processo che conduce alla conversione, e quindi alla vendita.

Se gestisci un e-Commerce, saprai già che scegliere il metodo giusto di pagamento per il tuo negozio online è un passaggio fondamentale. Ciò che scegli influenzerà profondamente il modo in cui interagisci con i clienti: più agevolerai la loro esperienza, più avrai chance di fidelizzarli, garantendo parametri di sicurezza ottimali.

Il rischio, altrimenti, è quello di addentrarsi in una giungla di diversi servizi di pagamento con vari addebiti tariffari che possono creare confusione.

Gli acquisti online da mobile hanno visto un incremento del 40% in tutto il mondo nell’ultimo anno, grazie ad una spesa complessiva di € 8,4 miliardi (il 31% della spesa complessiva). Nel 2021, si stima una forte ed ulteriore crescita nel settore dell’e-Commerce, dove peraltro, sempre secondo le proiezioni degli esperti, gli acquisti da mobile (smartphone) dovrebbero superare in maniera piuttosto marcata quelli effettuati da computer.

Quindi, organizzati! Oggi più che mai ci sono metodi di pagamento che proprio non possono mancare sul tuo e-Commerce. Scopriamoli insieme, con un occhio particolare agli acquisti da mobile.

1. Carte di credito

Puntando il focus sul mobile, questo rimane il metodo di pagamento più utilizzato, ma comporta alcuni problemi: con carta di credito standard l’acquirente dovrà inserire il numero di carta, la data di scadenza e codice CVV/CVC. I siti web che non consentono la compilazione automatica dei dati, facilitando e velocizzando questo processo, rendono i clienti meno propensi a completare gli acquisti.

Chi decide di comprare dal suo telefono probabilmente è fuori casa, magari in metropolitana, o sta facendo una passeggiata e questo significa che dovrebbe prendere la carta di credito e inserire le informazioni richieste, almeno che non le abbia memorizzate.  Eventuali errori di battitura dati dalla situazione non proprio ottimale ed idonea, potrebbero portare l’utente a dover ripetere l’operazione e la mancata riservatezza probabilmente lo farebbe desistere perdendo l’effetto “Carpe Diem” e forse anche l’acquisto.

Uno studio di Google afferma infatti che chi non consente il riempimento automatico dei dati perde circa il 25% dei checkout, per cui particolare attenzione va prestata alla compilazione automatica dei dati che consente agli acquirenti di completare rapidamente i campi richiesti con i dati già memorizzati sui propri dispositivi.

Fra le carte di credito si consigliano anche i circuiti pre pagati che raccolgono un vasto pubblico di giovani.

2. Amazon Pay o PayPal

Esistono modalità di pagamento immediate e sicure che si possono aggiungere direttamente alla piattaforma e-Commerce, come Amazon Pay e PayPal.

Gli acquisti sul sito risultano più facili e veloci in quanto i dati richiesti sostanzialmente sono due, comodi e sicuri : indirizzo di spedizione e informazioni di contatto.

Il servizio di Amazon Pay, ad esempio, consente agli acquirenti di pagare tramite il proprio account Amazon, dunque l’indirizzo di spedizione e le informazioni di contatto vengono compilate di default.

3. Portafogli e carte digitali

L’ultima frontiera in campo di modalità di pagamento, rappresenta al meglio comodità e velocità.  Sia che si parli di un portafoglio digitale per raggruppare carte di credito, bancomat e prepagate (ad esempio Google Pay), o di telefoni che diventano vere e proprie carte di credito con cui fare acquisti (come Apple Pay e Samsung Pay), alla funzionalità di avere il proprio smartphone sempre con sé si aggiungono la rapidità del processo (riconoscimento facciale, touch ID o un semplice passcode) e la sua sicurezza.

Quando l’utente attua un pagamento online, le transazioni si svolgono utilizzando un numero di carta virtuale, mentre il numero di carta reale resta protetto. I dati inoltre non vengono memorizzati sul dispositivo.

4. Pagamenti mobile e social network

Già da diversi anni esistono piattaforme che facilitano lo scambio di pagamenti P2P dal proprio smartphone (Venmo, WeChat Pay, Messenger).

Mark Zuckerberg ha deciso di rafforzare Facebook focalizzandosi sempre più verso l’e-Commerce e lo spostamento di denaro. Lo scorso anno infatti ha lanciato Facebook Pay, ora disponibile solo su Facebook e Messenger, ma che presto sarà fruibile anche su Instagram (gli utenti potranno acquistare prodotti direttamente dai profili degli influencer) e WhatsApp (dove le aziende potranno caricare i cataloghi dei loro prodotti). Un servizio che supporta la maggior parte di carte di credito, di debito e PayPal e che offre “un’esperienza di pagamento comoda e sicura”.

Basta aggiungere il metodo di pagamento nelle impostazioni dell’app e selezionarlo al momento dell’acquisto. In questo modo l’utente non deve inserire a mano i propri dati. Il numero di carta e il conto bancario vengono archiviati e crittografati, mentre è possibile modificare alcune opzioni quali metodo di pagamento, spedizione e dettagli di contatto. Questo per permettere la fase di remarketing, fornire assistenza e assicurasi che le norme di acquisto non vengano violate.

5. BItcoin…pionieri del futuro

Ci sembra giusto far partecipare alla gara del futuro anche la valuta virtuale denominata Bitcoin che, pur trovando ancora resistenza nei più scettici, si sta ritagliando gradualmente una fetta di utenti sempre più ampia. E’ un mercato ancora acerbo, ma non vogliamo tralasciare la possibilità che in un domani non troppo lontano chi avrà avuto l’ispirazione di crederci sarà stato il pioniere di una nuova frontiera. Questa moneta virtuale è in circolazione dal Gennaio 2019, gli esperti del settore la ritengono sicura e soprattutto non si appoggia a banche o enti centrali. Purtroppo in Italia sono ancora poche le aziende che permettono questo tipo di pagamento, mentre all’estero i grandi colossi come Expedia e Dell già accettano i pagamenti online effettuati con la moneta virtuale.

Anche tu hai in mente di aprire un e-Commerce o implementare il tuo sito con un servizio di vendita diretta? 
Puoi contattarmi per un preventivo od una consulenza gratuita, il mio team saprà trovare la soluzione più adatta alle tue esigenze!

Scrivimi a m.baldocchi@on-web.net o chiama il 347 845 3083

Marco Baldocchi
Marco Baldocchi
m.baldocchi@on-web.net

Marco Baldocchi è nato a Lucca nel 1978, laureato in Comunicazione e Marketing internazionale in Svizzera fonda nel 2005 l’agenzia di comunicazione On Web. Nel 2018 fonda la Marco Baldocchi Group inc. , agenzia specializzata in neuromarketing, a Miami (Florida) e la Emotek Reality ltd. , azienda che si occupa di realtà aumentata ( Miami ). Ricopre il ruolo di Responsabile Nazionale per l’Innovazione Tecnologica per Conflavoro ed è e Responsabile Comunicazione Stati Uniti per il MAIE. Relatore in eventi nazionali ed internazionali in ambito di neuromarketing, docente per realtà tra le quali la 24Ore Business School. Autore di “Neuromarketing per il food” (Flaccovio Editore) e co-autore negli U.S.A. nella pubblicazione “Money Matters Tips vol.2”. Votato dai membri della NMSBA (Neuromarketing Science & Business Association) come 6° miglior speaker nella Neuromarketing Series 2021

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.