fbpx
Le nostre unit
  • Web
    Realizzazione siti web
  • Now
    Comunicazione & Marketing
  • Dev
    Software tailor made
  • App
    Applicazioni mobile
  • Vdo
    Video Aziendali & aerei
  • Pix
    Grafica pubblicitaria
  • Ict
    Consulenza informatica
  • Pho
    Servizi fotografici
  • For
    Formazione
Be social with us
realizzazioni applicazioni mobile

Mobile perchè ora è davvero importante!

Chi vuole realmente comunicare in modo digitale non può più non tenere in considerazione il mobile.

Il tuo sito non è mobile-first? (in parole povere non agevola la fruizione da mobile?), è giunto il momento di redimerti.

Alcuni giorni fa leggendo Marketing Land ho sorriso ad un articolo in cui si definiva il termine “mobile-first” come abusato. Ma cosa significa realmente “mobile-first”?

Mobile-first

Mobile-first non è solo il sito responsivo, è in senso più ambio ripensare la customer experience per renderla facilmente fruibile a quella generazione, totalmente immersa nel mondo digitale sino dall’infanzia.

E’ dato ufficiale che il traffico da mobile ha superato quello da desktop, diventa pertanto fondamentale pensare al mobile-first nella strategia di creazione dei contenuti. Quando si creano testi, o si scelgono fotografie prova ad immaginare il tuo pubblico come un insieme di persone con uno smartphone o un tablet in mano (o un orologio al polso).

Sembra incredibile, ma a mio avviso è geniale, la scelta del New York Times di interdire ai propri redattori la navigazione desktop per qualche ora al giorno, al fine di sensibilizzarli alle necessità dei lettori che per il 47% leggono da dispositivi mobile il prestigioso giornale.

I servizi, siano essi siti web o applicazioni, mobile-first devono avere una User Interface intuitiva e facile da usare (consideriamo che gli utenti non hanno mouse ma dita, e a volte cicciottelle!!), e traggono vantaggi da proprietà esclusive degli smartphone e dei tablet.

Uber, ad esempio, è un’applicazione che viene definita “autenticamente mobile”, cioè nata e studiata per essere mobile. Usa a proprio vantaggio la peculiare estemporaneità del mobile e sfrutta il GPS per tracciare la posizione delle persone.

Che senso avrebbe un’app come Uber per il desktop? Nessuna.

Se nel tuo brand continui ad ignorare la potenzialità del mobile, credo non avrai grande fortuna nell’istaurare un rapporto con i tuoi potenziali clienti…. e non te lo dice Adam Kadmon..

Socialmente Vostro

Marco

Marco Baldocchi
Marco Baldocchi
m.baldocchi@on-web.net

Marco Baldocchi è nato a Lucca nel 1978, laureato in Comunicazione e Marketing internazionale in Svizzera fonda nel 2005 l’agenzia di comunicazione On Web. Nel 2018 fonda la Marco Baldocchi Group inc. , agenzia specializzata in neuromarketing, a Miami (Florida) e la Emotek Reality ltd. , azienda che si occupa di realtà aumentata ( Miami ). Ricopre il ruolo di Responsabile Nazionale per l’Innovazione Tecnologica per Conflavoro ed è e Responsabile Comunicazione Stati Uniti per il MAIE. Relatore in eventi nazionali ed internazionali in ambito di neuromarketing, docente per realtà tra le quali la 24Ore Business School. Autore di “Neuromarketing per il food” (Flaccovio Editore) e co-autore negli U.S.A. nella pubblicazione “Money Matters Tips vol.2”. Votato dai membri della NMSBA (Neuromarketing Science & Business Association) come 6° miglior speaker nella Neuromarketing Series 2021

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.