fbpx
Le nostre unit
  • Web
    Realizzazione siti web
  • Now
    Comunicazione & Marketing
  • Dev
    Software tailor made
  • App
    Applicazioni mobile
  • Vdo
    Video Aziendali & aerei
  • Pix
    Grafica pubblicitaria
  • Ict
    Consulenza informatica
  • Pho
    Servizi fotografici
  • For
    Formazione
Be social with us

Neurocopywriting, come rendere i contenuti più efficaci con le neuroscienze

QUANDO IL NEUROMARKETING INCONTRA LA SCRITTURA NASCE IL NEUROCOPYWRITING

Negli articoli precedenti abbiamo visto come il neuromarketing è in grado di prevedere (non manipolare) le scelte di acquisto di un consumatore mediante tecniche e dispositivi ben precisi.

Oggi ci occupiamo invece del neurocopywriting, ovvero una delle nuove frontiere aperte dalle neuroscience.  

L’espressione “neurocopywriting” è recente ed è stata coniata per sottolineare la collaborazione tra il web copywriting,le neuroscienze e la psicologia cognitiva.

Si tratta in pratica di costruire contenuti web efficaci sfruttando le conoscenze, modalità di reazione e attenzione del cervello.

Possiamo affermare che il neurocopywriting e il neuromarketing coesistono in un rapporto figlio – genitore. 

quali sono le tecniche di neurocopywriting?

Innanzitutto, è bene specificare che i benefici dell’applicazione delle neuroscienze alla scrittura possono essere davvero molteplici.

Il neurocopywriting è in grado di stabilire connessioni emotive con i lettori e di aiutarli ad incanalarsi verso la vendita di un prodotto. 

Come si fa allora ad attirare l’attenzione del lettore?

Ecco alcune tecniche che possono esserti di aiuto. 

  • Quando scrivi contenuti web, metti le informazioni più rilevanti nell’angolo in alto a sinistra della pagina.

E’ infatti stato dimostrato che i lettori fanno un movimento con gli occhi simile ad una “Z” quando leggono una pagina web.

  • Per quanto riguarda i testi, ti consiglio di usare uno stile visivo e descrittivo piuttosto che astratto.  

Questo perché la vista è il senso che noi usiamo più frequentemente. Utilizza frasi emozionali e parole potenti. 

  • Inoltre, per catturare l’attenzione di un lettore, un ottimo strumento è lo storytelling.

In questo modo, attiviamo il nostro cervello emotivo e di conseguenza, siamo in grado di catturare appunto l’attenzione.  

  • Fai in modo che il contenuto segua un ordine preciso. E’ fondamentale ordinare i punti di cui si vuole parlare nel modo in cui il cliente penserebbe a questi. Per esempio, non è opportuno parlare di prezzi prima di avere introdotto il prodotto. Il cliente vuole sempre sapere prima cosa sta comprando.
  • I lettori lo sappiamo, tendono a “scannerizzare” piuttosto che leggere attentamente il contenuto web.

Fai pertanto buon uso di titoli e sottotitoli, facendo attenzione ad usare bias cognitivi positivi.

  • Il nostro cervello rettile ha bisogno di essere sempre rassicurato attraverso fatti evidenti.

Quando scrivi sul web, utilizza dati, citazioni e foto persuasive provenienti da fonti sicure e accreditate per stabilire un rapporto di fiducia con il tuo interlocutore.

considerazioni finali sul neurocopywriting

E’ evidente come il neurocopywriting sia una delle abilità più importanti che un copywriter dovrebbe imparare.

In altre parole, il neurocopywriting è costruito attorno ai nostri desideri naturali, bisogni, emozioni e perfino sensi, per portare il consumatore verso l’acquisto.

Hai domande? Scrivimi una email a m.baldocchi@on-web.net

Oppure seguimi su facebook e instagram.

Marco Baldocchi
Marco Baldocchi
m.baldocchi@on-web.net

Marco Baldocchi è nato a Lucca nel 1978, laureato in Comunicazione e Marketing internazionale in Svizzera fonda nel 2005 l’agenzia di comunicazione On Web. Nel 2018 fonda la Marco Baldocchi Group inc. , agenzia specializzata in neuromarketing, a Miami (Florida) e la Emotek Reality ltd. , azienda che si occupa di realtà aumentata ( Miami ). Ricopre il ruolo di Responsabile Nazionale per l’Innovazione Tecnologica per Conflavoro ed è e Responsabile Comunicazione Stati Uniti per il MAIE. Relatore in eventi nazionali ed internazionali in ambito di neuromarketing, docente per realtà tra le quali la 24Ore Business School. Autore di “Neuromarketing per il food” (Flaccovio Editore) e co-autore negli U.S.A. nella pubblicazione “Money Matters Tips vol.2”. Votato dai membri della NMSBA (Neuromarketing Science & Business Association) come 6° miglior speaker nella Neuromarketing Series 2021

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.