fbpx
Le nostre unit
  • Web
    Realizzazione siti web
  • Now
    Comunicazione & Marketing
  • Dev
    Software tailor made
  • App
    Applicazioni mobile
  • Vdo
    Video Aziendali & aerei
  • Pix
    Grafica pubblicitaria
  • Ict
    Consulenza informatica
  • Pho
    Servizi fotografici
  • For
    Formazione
Be social with us

Pandora, un meraviglioso esempio di marketing emozionale: bravi!

Manca poco alla Festa della Mamma, il 10 maggio e il brand Pandora commuove la rete con lo spot The Unique Connection che invita i bambini, bendati, a riconoscere la loro mamma. Il claim: “Tutte le donne sono uniche, festeggiate quella del vostro cuore”.

Il marketing non deve convincere, deve emozionare (io non mi stancherò mai di dirlo!) e lo ha capito molto bene Pandora che con lo spot The Unique Connection fa venire i brividi. Si sa, la mamma è sempre la mamma ma il bello di questo spot è la classica frase “la mia è più mamma delle altre”.

Forse è stato proprio quello il pensiero dei sei bellissimi bambini interpreti del nuovo spot firmato Pandora che, bendati, sono stati chiamati a riconoscere la loro mamma alla cieca. Il risultato è un video che sta commuovendo la rete e che mostra i bambini e le bambine mentre si avvicinano alle donne, toccano i volti, soppesano i capelli, annusano la pelle prima di trovare “la donna del loro cuore” concludendo l’esperimento con un tenero abbraccio.

Uno spot, a mio avviso, che dimostra come la pubblicità può essere pulita, con valori unici, belli, veri e non indurre ad un mondo di plastica: cosa c’è di più bello di una madre? Una pubblicità online che ripropone con estrema grazia e tenerezza un argomento molto amato dall’advertising mostrando il legame indissolubile tra il bambino e colei che gli ha donato la vita.

Sei pronto ad emozionarti?

Ci sono stati esempi altrettanto forti emotivamente che hanno trattato questo tema, ricordo il video “Grazie di cuore, mamma” ideato da Procter & Gamble in occasione delle Olimpiadi Invernali di Sochi dove, nei 2 minuti di immagini, venivano mostrate mamme intente ad accompagnare i loro rampolli nei difficili allenamenti sportivi quotidiani prima di vedere premiati tutti i loro sforzi assistendo alla vittoria dei piccoli (anche da grandi) nelle competizioni sportive. Ma non solo.

Ma come non ricordare lo spot di Calzedonia dove, sulle note di She’s Always a Woman di Billy Joel, venivano ripercorsi i momenti salienti della vita di una ragazza fino al momento della nascita di sua figlia? (Speriamo che sia femmina) Un vero e proprio inno all’essere madre.

Beh, con buon anticipo questo post è un modo per farvi capire che pubblicità non è sempre sinonimo di inganno, anzi è emozione… ed è sicuramente un mio modo, tutto personale, per dire Grazie alla donna che ha permesso tutto questo… (si è grazie anche a lei se voi siete qui a leggere questo blog….) la mia mamma!

Ed allora, preparatevi per i festeggiamenti del 10 maggio e non dimenticate di procurarvi i kleenex….. tanti però!

Socialmente Vostro

Marco

 

 

Marco Baldocchi
Marco Baldocchi
m.baldocchi@on-web.net

Marco Baldocchi è nato a Lucca nel 1978, laureato in Comunicazione e Marketing internazionale in Svizzera fonda nel 2005 l’agenzia di comunicazione On Web. Nel 2018 fonda la Marco Baldocchi Group inc. , agenzia specializzata in neuromarketing, a Miami (Florida) e la Emotek Reality ltd. , azienda che si occupa di realtà aumentata ( Miami ). Ricopre il ruolo di Responsabile Nazionale per l’Innovazione Tecnologica per Conflavoro ed è e Responsabile Comunicazione Stati Uniti per il MAIE. Relatore in eventi nazionali ed internazionali in ambito di neuromarketing, docente per realtà tra le quali la 24Ore Business School. Autore di “Neuromarketing per il food” (Flaccovio Editore) e co-autore negli U.S.A. nella pubblicazione “Money Matters Tips vol.2”. Votato dai membri della NMSBA (Neuromarketing Science & Business Association) come 6° miglior speaker nella Neuromarketing Series 2021

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.