fbpx
Le nostre unit
  • Web
    Realizzazione siti web
  • Now
    Comunicazione & Marketing
  • Dev
    Software tailor made
  • App
    Applicazioni mobile
  • Vdo
    Video Aziendali & aerei
  • Pix
    Grafica pubblicitaria
  • Ict
    Consulenza informatica
  • Pho
    Servizi fotografici
  • For
    Formazione
Be social with us
shopping online mobile howto

Shopping online, come è il nuovo acquirente?

Gli acquisti online sono sempre più frequenti, scopriamo chi sono gli shopper online.

Il Natale si avvicina e gli acquisti online si impennano come tutti gli ultimi anni. Una nuova categoria di compratori si presenta sul mercato in modo sempre più forte: gli shopper-online, utenti mobile estermamente aggiornati sui nuovi prodotti e brand alla caccia del miglior acquisto alle migliori condizioni.

Recentemente Google ha indicato i momenti chiave dello shopping online e i fattori che più influenzano gli shopper-online.

La ricerca del regalo perfetto, passo passo con in mano uno smartphone o un tablet

Nuovi fornitori sono sempre al vaglio degli shopper-online, infatti secondo i dati presi dal Total Shopper Report 2016 di Google-Ipsos, oltre il 50% di coloro che hanno effettuato acquisti natalizi si sono detti disponibili a rivolgersi a nuovi venditori.

Il nuovo processo di acquisto online inizia con una panoramica, prosegue con l’affinamento dei criteri di ricerca concentrandosi poi sul mix tra idea iniziale e spunti ricavati dalla ricerca.

Nell’esempio creato da Google, Janet inizia a cercare il regalo senza avere un’idea precisa di cosa vuole acquistare, trova l’ispirazione in un blog e finalizza con un click l’acquisto su Amazon.

google shopper online janet

Shopper-online e le scelte ponderate

Gli utenti che oggi comprano da mobile non si fermano quando trovano il prodotto cercato ma approfondiscono la ricerca per trovare qualcosa “di meglio”.

Ma “il meglio” spesso non basta, questa tipologia di acquirenti ricerca regali personalizzati, infatti, secondo Google, le ricerche mobili associate a “regali unici” sono cresciute di oltre il 65%.

Nell’esempio di Google, David interrompe l’acquisto ad un passo dalla conclusione, per ricercare il prezzo più conveniente per la TV desiderata, navigando su svariati marketplace, ed è per questo motivo che questi utenti spesso passano molto tempo sui siti di eCommerce ma non sempre convertono in acquisti.

david google shopper

Convincere questi utenti ad acquistare non è semplice, diventa così impotante intraprendere iniziative di remarketing per riportare coloro che hanno già visitato il sito e fargli completare l’acquisto.

Un ottimo esempio di remarketing è costituito dai video: su YouTube, il tempo di riproduzione dei video relativi alle recensioni di prodotti consultati via mobile è cresciuto del 60% (dati pubblici Google 2015).

We love mobile

Sempre più il mondo è mobile, e gli shopper-online ne sono la prova. Ricerche e approfondimenti vengono spesso effettuati in momenti di pausa, ad esempio durante la sigaretta o in pause in ufficio.

google-shopper-data1

La ricerca Google How Mobile Influences Shoppers in the Moment, ci illustra che il 64% degli utenti americani effettua ricerche online per ispirarsi prima di recarsi in un negozio e il 76% di questi cambia idea sul luogo dove andrà ad effettuare l’acquisto.

google-shopper-data2

Se prendiamo ad esempio le ricerche relative a acquisti geolocalizzate, ossia indicando un’area geografica vicina allo shopper il risultato è ecclatante: il 76% degli utenti visita un negozio nell’arco di un giorno e il 28% di essi effettua un acquisto.

google-shopper-data3

Ma un’altra cosa secondo me importantissima è che più del 50% degli utenti mobile ha scoperto nuovi brand o prodotti effettuando ricerche via smartphone.

Quando intercettare gli shopper-online per vendere i tuoi prodotti?

Il mio consiglio è semplice: fornisci loro informazioni, intercetta questi acquirenti moderni durante i loro momenti più significativi: quando cercano idee e quando cercano conferme e vedrai che aumenterai l’appeal digitale del tuo store.

Socialmente Vostro

Marco

Marco Baldocchi
Marco Baldocchi
m.baldocchi@on-web.net

Marco Baldocchi è nato a Lucca nel 1978, laureato in Comunicazione e Marketing internazionale in Svizzera fonda nel 2005 l’agenzia di comunicazione On Web. Nel 2018 fonda la Marco Baldocchi Group inc. , agenzia specializzata in neuromarketing, a Miami (Florida) e la Emotek Reality ltd. , azienda che si occupa di realtà aumentata ( Miami ). Ricopre il ruolo di Responsabile Nazionale per l’Innovazione Tecnologica per Conflavoro ed è e Responsabile Comunicazione Stati Uniti per il MAIE. Relatore in eventi nazionali ed internazionali in ambito di neuromarketing, docente per realtà tra le quali la 24Ore Business School. Autore di “Neuromarketing per il food” (Flaccovio Editore) e co-autore negli U.S.A. nella pubblicazione “Money Matters Tips vol.2”. Votato dai membri della NMSBA (Neuromarketing Science & Business Association) come 6° miglior speaker nella Neuromarketing Series 2021

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.