fbpx
Le nostre unit
  • Web
    Realizzazione siti web
  • Now
    Comunicazione & Marketing
  • Dev
    Software tailor made
  • App
    Applicazioni mobile
  • Vdo
    Video Aziendali & aerei
  • Pix
    Grafica pubblicitaria
  • Ict
    Consulenza informatica
  • Pho
    Servizi fotografici
  • For
    Formazione
Be social with us

Zara regala la bellezza di 500 euro? Su Facebook la “social-bufala” che ha spopolato!

Social bufala che ha colpito molti utenti Facebook: Zara case history

“I sogni son desideri chiusi in fondo al cuor ” recitava una dolce canzone disneyana. Il sogno è quello di poter far shopping con una gift card regalata dalla catena di abbigliamento Zara. Il canale virale è il social network più utilizzato dagli italiani.. ed il gioco è fatto!

E’ capitato anche a te di cadere nella social bufala di Zara?

In questi giorni alcuni tuoi amici di Facebook ti abbiano invitato ad un “evento concorso” per vincere carte regalo di Zara da 500 euro?

Come è nata?

Una serie di pagine che ad un primo colpo d’occhio sembravano vere (esempio: Zara Promo 2015), con copertine e immagini profilo del brand, alcuni eventi organizzati da queste pagine ed un premio ambizioso: 400 gift card del valore di 500€, ognuna spendibile entro il 14 gennaio presso i punti vendita di Zara, seguendo questi semplicissimi passaggi:

  • cliccare su “Partecipa” all’evento social;
  • invitare altri 10 amici all’evento e lasciare un commento con la scritta “Grazie Zara” sulla pagina dell’evento;
  • visitare poi un sito (non quello ufficiale Zara), che richiede il download di un file contenente la presunta lista dei fortunati.

Ovviamente sia gli utenti più esperti di social media che gli utenti più attenti alla moda non sono caduti nel tranello, già in passato meccanismi simili erano stati messi in piedi per H&M sul social Instagram.

Aderisci, condividi, lasciami i tuoi dati.

I campanelli d’allarme

Il primo e più convincente campanello d’allarme è il livello dell’italiano utilizzato nella descrizione del contatto (molto simile all’italiano utilizzato nelle mail delle finte Poste Italiane o dei vari istituti di credito). In più frasi come «se si omette uno dei passaggi di cui sopra sarete esclusi dal estrazione», senza dettagli o informazioni dovrebbero farvi allontanare velocemente.

Altro grosso allarme: sulla pagina di Zara ufficiale non è presente alcuna traccia di questo contest. Il brand spagnolo ha poi dichiarato “Ovviamente è una bufala e adesso segnaleremo la cosa. Noi non facciamo alcuna promozione del genere, non lo abbiamo mai fatto, ed è bene che la gente non lasci il proprio numero di telefono o dati personali, qualora richiesti”.

Ed infine… la pagina che ha lanciato il contest era stata creata solo pochi giorni prima e vantava pochissimi like….

A cosa servono queste truffette online?

Innanzitutto coloro che hanno lasciato la loro email ora potranno essere invasi da spam di vario genere, eh si.. quelle email potranno essere rivendute a terzi per scopi commerciali, secondariamente gli utenti che hanno cliccato like sono sicuramente interessati a brand di fashion e possono quindi essere “target” per agenzie di marketing che operano in questo settore..

Insomma niente di buono.

Socialmente Vostro

Marco

Marco Baldocchi
Marco Baldocchi
m.baldocchi@on-web.net

Marco Baldocchi è nato a Lucca nel 1978, laureato in Comunicazione e Marketing internazionale in Svizzera fonda nel 2005 l’agenzia di comunicazione On Web. Nel 2018 fonda la Marco Baldocchi Group inc. , agenzia specializzata in neuromarketing, a Miami (Florida) e la Emotek Reality ltd. , azienda che si occupa di realtà aumentata ( Miami ). Ricopre il ruolo di Responsabile Nazionale per l’Innovazione Tecnologica per Conflavoro ed è e Responsabile Comunicazione Stati Uniti per il MAIE. Relatore in eventi nazionali ed internazionali in ambito di neuromarketing, docente per realtà tra le quali la 24Ore Business School. Autore di “Neuromarketing per il food” (Flaccovio Editore) e co-autore negli U.S.A. nella pubblicazione “Money Matters Tips vol.2”. Votato dai membri della NMSBA (Neuromarketing Science & Business Association) come 6° miglior speaker nella Neuromarketing Series 2021

No Comments

Post A Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.